Ciao Luigi
Il saluto del Presidente Matteo Bassetti a Luigi Parravicini

 
Ciao Luigi,

quando giovedì mattina mi hanno comunicato la tua repentina e tragica dipartita durante lo svolgimento della quarta edizione di HTIDE, per la prima volta, da molti anni ho vacillato.

Dalla morte di mio padre nel 2005, tu sei stato un consigliere, un secondo padre, una figura matura e preparata, pronta sempre a aiutarmi e stimolarmi. Sarà veramente difficile fare a meno di te, del tuo equilibrio, delle tue competenze, dei tuoi consigli e della tua professionalità.

Sei stato una delle persone più brillanti nel campo dell’organizzazione di congressi medico-scientifici, dell’editoria specialistica e della gestione delle società scientifiche. Sei stato un vero amico delle malattie infettive moderne e dell’antibioticoterapia, sempre pronto a venire incontro alle nostre richieste.

Ma sei stato anche un uomo solido, concreto, dedito al lavoro, alle tue aziende e alla tua famiglia.

Avevi una intelligenza e una perspicacia di una rara eccezionalità.

Non finivo di darti un’idea che eri già pronto a metterla in pratica.

Per la SITA sei stato un motore di innovatività e vitalità, che unito alla integrità morale e scientifica di Claudio Viscoli, hanno reso grande e ancor più conosciuta e rispettata questa società scientifica.

Non riesco neanche a pensare all’idea di organizzare un convegno, un corso, una preceptorship o un libro senza il tuo coinvolgimento. Non ci riesco proprio.

Tuttavia conoscendo la tua abnegazione al lavoro dovremo continuare a farlo, anche per onorare la tua memoria.

Porterò sempre con me i tuoi insegnamenti. Mi mancheranno la tua signorilità e il tuo modus operandi.

Sei e sei stato un grande.

Con infinita stima,

Matteo